Questo seminario fornisce un'introduzione ai classici metodi sciamanici di guarigione. Dal punto di vista sciamanico, una diminuita vitalità, le deficienze immunitarie, le malattie croniche, le allergie e le depressioni possono essere le conseguenze visibili della perdita del potere vitale o dell'influenza di energie estranee, che si sono introdotte nel corpo facendolo ammalare.  Nello sciamanismo, le malattie fisiche localizzate sono considerate come “intrusioni” di energie estranee nel corpo. Nello stato alterato di coscienza, lo sciamano “vede” tali intrusioni (generalmente sotto la forma di qualcosa di repulsivo o allarmante) e le “estrae” come si trattasse di rimuovere dal corpo un’anomalia, ma tutto questo viene fatto nella realtà non ordinaria, cioè a livello spirituale. Pur non sostituendo il trattamento medico di tipo occidentale, l’estrazione riesce spesso a curare vari disturbi fisici o quantomeno ad aiutare il processo di guarigione; può anche avere semplicemente l’effetto di una purificazione. La tecnica di estrazione insegnata nel seminario non è la classica forma della “suzione”, ma un metodo alternativo che utilizza le mani.

       Benché si tratti di un tipo di lavoro sciamanico specializzato, l’addestramento fornito nel seminario dà alle persone la possibilità di aiutarsi reciprocamente in caso di bisogno. Altri aspetti importanti del corso includono lo sviluppo della capacità di “visione” e l’intenso rapporto di collaborazione che si stabilisce con i propri spiriti alleati. Faremo quindi una serie di viaggi per ottenere la protezione e il potere necessari al lavoro di guarigione. Concluderemo il lavoro del seminario con la cerimonia del “tamburo che guarisce”:

Prerequisito: Corso di base della FSS. 

Calendario