Nell'antica visione sciamanica, l'intera natura è viva e animata. Lo sciamano vive in sintonia con le forze spirituali che animano la natura e il cosmo e da esse trae i suoi poteri. Suo compito è armonizzare la vita umana con quella del mondo naturale e con i cicli della Terra. 

"Quando la terra parla, gli sciamani l'ascoltano, quando il pianeta piange, gli sciamani rispondono" dice Tom Cowan.

È sempre stato così, lo sciamano è cosciente di appartenere all'intricatissima rete della vita, in cui tutto è in connessione con tutti. Consapevole di questo, lo sciamano è in continuo contatto con la natura, con cui stabilisce rapporti e relazioni importanti per la sua pratica.

Gli sciamani trattano la natura con rispetto perché riconoscono che tutte le cose create sono dotate di coscienza e vita, hanno cioè spirito. Nei loro viaggi essi hanno incontrato nelle piante, negli alberi e nelle pietre degli spiriti che possiedono grande saggezza e grandi poteri di guarigione e li hanno utilizzati per curare.

I partecipanti al seminario imparano ad entrare in contatto con gli spiriti della natura e degli elementi per ottenere da loro consiglio e aiuto. Si praticano dei metodi di comunicazione diretta (intuitiva); si pratica inoltre il metodo del viaggio come mezzo per conoscerli più intimamente nella loro realtà non ordinaria. Grande enfasi è data all'aiuto che gli spiriti della natura possono darci nel lavoro di guarigione e nella divinazione.

Clicca qui per saperne di più

Prerequisito: Corso di base della FSS.